La nostra storia
La  nostra storia inizia circa nel 1880,  con i maestri: Valli Giovanni e Sciacca Girolamo, che già a quel tempo facevano parte dell’organico Comunale.
Nel 1922, e precisamente  l’otto giugno, il maestro Dispenza Motta Giuseppe fu Antonino,  proveniente da Chiusa Sclafani (PA),  formò un corpo bandistico di 54 elementi col nome di “Pierluigi Da Palestrina”  con rogito formalizzato davanti al notaio Antonino Sideli, al Repertotio 679 minuta 589. (da consultare nella sezione Statuto e Regolamenti) 
Tutti gli strumenti musicali occorrenti furono acquistati dalla Cassa Rurale di Collesano (Maria SS.dei  Miracoli) tramite un prestito stipulato dalla banda.
Alla sua morte, avvenuta nel 1926, gli succedette il maestro Salvatore Saracino, nato a Salopra (AV) il 1 Novembre 1853, diplomato in corno, (vedi biografia nella sezione Maestri). Il Maestro Saracino proveniva dal Comune di Villagrazia (PA) e rimase a Collesano fino al 1930 anno in cui ritornò a dirigere quella banda.
 In seguito fu scelto come direttore della banda il maestro Di Martino Mario, originario del Comune di Isnello, rimanendo a Collesano fino al 1937.
L’anno seguente, nel 1938 e solo per un anno, fu la volta del maestro Barbera Giuseppe originario di Palermo, diplomato in Violino al Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo.
Nel 1940, il Comune di Collesano pubblicò nuovamente un bando di concorso per un maestro di musica che doveva occuparsi della Banda Musicale di Collesano. Vincitore del Concorso risultò il maestro Carmine De Fabrizio  di Pratolaserra (AV).
Scoppiata la guerra nel 1940 alcuni musicanti furono richiamati alle armi e il maestro De Fabrizio fu impiegato come sacristia e suonatore di Organo durante le SS. Messe presso la chiesa madre.
Alla fine della guerra, con i musicisti che rientrarono dal fronte, il maestro ricompose l’organico della banda musicale.
Nel 1946 il maestro Carmine de Fabrizio, dopo 6 anni di lavoro e tanti rimpianti, lascia Collesano e si trasferisce a Montemaggiore Belsito (PA) dove proseguirà il suo lavoro di Direttore.
Nel ricambio di tanti maestri entra un nostro compaesano, il Maestro Rosario Cicala diplomato in pianoforte, con il quale la banda continuò a suonare fino al 1949, quando a causa di una crisi interna la banda si sciolsce. Lo strumentale, i leggii e i libretti musicali furono ritirati dal comune, lasciandoli in due casse abbandonate presso il vecchio carcere di S.M. di Gesù.
Fortunatamente, nel 1962, grazzie l' intervebto di alcuni uomini tra cui, Salvatore Fustaneo, Gargano Rosario, Di Laura Giuseppe, Mogavero Antonino, Mogavero Calogero, Donato Ciro, Pizzillo Antonino,Cicala Gioacchino e altri,  incoraggiato dal Presidente del Comitato festeggiamenti  di San Giuseppe,  Francesco La Russa, decisero di ricominciare a suonare e riuniti i pochi musicanti locali rimasti suonarono per la festa di San Giuseppe.
Nel 1965 il maestro Fustaneo Salvatore con la collaborazione del Maestro Pizzillo Antonino , per rinforzare l’organico della banda, e senza alcun compenso, insegnarono la musica ad alcuni giovani ragazzi, che tuttora suonano nella banda. In quel periodo l'incarico di  Capobanda veniva svolta dal Maestro Donato Ciro, e la funzione di segretario dal Maestro Salvatore Fustaneo, il quale si impegnava nella trascrizione di varie marce, specialmente quelle antiche, delle quali si possedevono solo gli spartiti di alcuni strumenti e dai quali riusciva a trascrivere l'intera partitura.  Una di queste marce e stata intitolata “LARE”;  una marcia funebre e stata intitolata “AL MIO ANGELO” che viene suonata soltanto durante la processione del venerdì Santo.
Nel 1975, l’allora parroco padre Angelo Onorato, presidente dell’ECA, (Ente Comunale Assistenza)  mise a disposizione della Banda Musicale un locale, l’attuale locale, per studiare.
Nel 1988, dopo un periodo trascorso in Svizzera, il Maestro Rosario Cicala è ritornato a dirigere la Banda per un periodo di 4 anni.
Dal 1994 al 1995, grazie a una convenzione stipulata con il Comune di Collesano, è stato scelto a dirigere la banda il Maestro Rosario Castelluzzo di Caccamo (PA), il quale si doveva occupare anche di impartire lezioni di musica ai giovani allievi. Lo stesso venne  riconfermato nel suo incarico anche nel 2002.
All’inizio del 1999, per motivi di salute, il Maestro Fustaneo Salvatore, mente storica della Banda Musicale a Collesano, lascia il servizio attivo come musicante della Banda, ma continuando a elargire buoni consigli a tutti quei giovani maestri che lo avvicinano per conoscere la storia della Banda Musicale a Collesano, tanto che nel Dicembre del 2003, l’allora sindaco di Collesano professore Rosario Rotondi durante una cerimonia dedicata agli anziani di Collesano, lo ha insignito con un attestato di merito. L’Associazione Musicale “Pierluigi da Palestrina” gli conferisce la nomina di “SOCIO AD HONOREM” il 26 Novembre 2008, durante un concerto dedicato a S. Cecilia Patrona della Musica.
Nel Gennaio del 2001, a seguito di differenti punti di vista, la banda musicale “Pierluigi da Palestrina” subisce una scissione, e una buona parte di musicanti crea una nuova associazione musicale a Collesano.
Dal gennaio del 2004 al 31 dicembre 2006 si è occupato della direzione della banda il Maestro Salvatore Fulco, diplomato in Corno sotto la guida del Prof. Anfuso Pietro presso il conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo conseguendo il diploma nel 1993, e grazie al quale la Banda ritorna ai vecchi splendori raggiungendo alti livelli di perfezione musicale.
in seguito, nel 2005, si è succeduto il maestro Giuseppe  Di Matteo laureato in Tromba al conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo. Finalmente la banda ritornava in mano a un maestro di Collesano. 
Alla fine del 2008, il Maestro Di Matteo, dopo aver vinto un concorso nell’Arma dei Carabinieri ha lasciato il posto di Maestro, a  Antonino Cammarata, facendo rinascere la banda e riuscendo a far rivivere i vecchi fasti della “PIERLUIGI DA PALESTRINA” dirigendola fino dicembre 2010.
Nel 2011 prende in mano la banda il maestro Antonino Fustaneo diplomato in clarinetto al conservatorio   Vincenzo Bellini di Palermo. 
 
 
  • Dolore Perenne (Marcia Funebre)        
  • Balilla D’Italia (Marcia Sinfonica)
Maestro Saraceno                  
  • Al mio Angelo (Marcia Funebre)       
  • Un Saluto a Montemaggiore (Marcia Sinfonica)
  •  Virtuosa Canaglia (Marcia Sinfonica)
  • Rosetta (Marcia Sinfonica)
  • Un Saluto a Riesi (Marcia Sinfonica)
  • Ritorno (Marcia Sinfonica)
Maestro Fustaneo
  • Ultimo Bacio (Marcia Funebre)
  • Un saluto a Collesano (Marcia Snfonica)

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser se ne accettano le condizioni. Per maggiori informazioni sulla Privacy Cookie clicca qui.